Cookie Policy Fiscalità di vantaggio – Isole Marshall – DIKE CONSULTING
Banche off shore,  Fiscalità internazionale,  Paesi extra UE,  Società estere

Fiscalità di vantaggio – Isole Marshall

Cenni generali sulle isole Marshall

Situate nella regione equatoriale dell’Oceano Pacifico, le Isole Marshall sono una nazione insulare, parte del cluster della Micronesia. È uno Stato completamente indipendente (indipendenza raggiunta nel 1979) ma ha un accordo/ stato di “Stato Associato” con gli Stati Uniti. È una destinazione popolare per molti investitori aziendali a causa di un gran numero di benefici per la creazione di un business all’interno di questo piccolo Stato, sia come società commerciali sia come società non commerciali destinate a fungere da Holding o per la protezione del patrimonio.

Le Isole Marshall sono molto conosciute ed utilizzate sopratutto da aziende americane, australiane e neozelandesi. È una  Giurisdizione offshore  tra le più attive al mondo, ed a questa attività deve molto della sua economia.

Vuoi saperne di più ? Richiedi subito la tua consulenza personalizzata via Skype 

Il 90% della popolazione è originaria dell’isola Marshall (conosciuta come Marshallese), ma l’influenza degli Stati Uniti sulla comunità delle isole rimane forte. Le isole marshall sono uno Stato indipendente, ma da sempre gli Sati Uniti hanno avuto forti legami economici e culturali con le isole e la popolazione è permeata della cultura e dei costumi americani. Il popolo marshallese parla la lingua marshallese, ma fin dalla tenera età, l’inglese viene insegnato nelle scuole. La lingua inglese è una seconda lingua forte con la maggior parte dei locali che la parlano fluentemente.  a questo si aggiunge che il dollaro USA è la valuta ufficiale delle Isole Marshall.

Aspetti generali

Le Isole Marshall godono di ottima stabilità politica e solide fondamenta economico/finanziarie che non danno problemi circa il loro futuro economico. La loro solida infrastruttura finanziaria ed economica li rendono una destinazione attraente per una serie di imprese e investimenti. Per questo solo motivo, è già un centro attraente per le imprese offshore, in particolare in aree come il trasporto marittimo.

Non vi sono particolari restrizioni per le attività che una nuova società potrà svolgere. Possiamo dire che di fatto, praticamente tutto è permesso tranne che per alcuni settori finanziari come assicurazioni, trust, investment banking e giochi online. Uno dei principali vantaggi economici per le imprese e gli imprenditori che cercano di commerciare con il continente americano è che la valuta ufficiale delle Isole Marshall è il dollaro USA. Ciò crea un’economia stabile e minimizza i problemi inerenti ai tassi di cambio estero altrove.

Costituzione di società

Il processo di costituzione di una società nelle Isole Marshall è molto più rapido di quello che possiate pensare. Ci vogliono circa 7 giorni e può essere fatto facilmente attraverso fornitori specializzati di servizi offshore come Dike Consulting.

In genere, la tipologia di società che andremo a costituire sarà una Business Company Internazionale o IBC. Questa tipologia di società richiede un solo direttore, che può essere sia una persona fisica che una persona giuridica ovunque costituita nel mondo.

Vuoi saperne di più ? Richiedi subito la tua consulenza personalizzata via Skype 

L’IBC è tenuto per legge ad avere, oltre naturalmente al direttore, almeno un azionista e un segretario della società. Questo segretario può essere locale o internazionale. Per quanto riguarda l’Assemblea dei Soci, sono obbligatorie per legge almeno una volta l’anno, ma non per forza occorre che si riuniscano nelle Isole Marshall.

Il capitale azionario minimo richiesto per incorporare un’azienda è solo $ 1 (US Dollar).

Fiscalità offshore delle Isole Marshall

Le società offshore costituite nelle Isole Marshall hanno una politica di tassazione zero per le società costituite da non residenti e individui che le posseggono non pagano nessuna imposta.

Per i proprietari viene meno anche il requisito della residenza,  e quindi non deve sorprendere che questa Giurisdizione costituisca un interessante centro polo attrattivo  per quelle aziende e quegli individui che vogliono condurre affari e sviluppare business  all’interno di quell’area geografica (Oceano Pacifico), in particolare nella zona di influenza degli Stati Uniti.

Come per tutti gli altri grandi centri offshore, negli ultimi anni l’OCSE è diventato molto più severo ed esigente in materia di adempimenti fiscali.  La Giurisdizione delle Marshall Islands è estremamente impegnata ad attuare e aderire ai requisiti internazionali in materia di trasparenza fiscale. Inoltre, gli standard fiscali sono semplici da capire. Le società IBC devono aderire alla legge sulla società a responsabilità limitata ( LLC) che rispetta la legge societaria dello stato del Delaware.

Quindi non esiste un registro pubblico con la conseguenza che tutte le informazioni sull’azionista / i e il / i direttore / i sono mantenute private.

Bassi costi di gestione ed assenza di autorizzazioni

Gestire un’impresa on shore e offshore spesso comporta costi nascosti o altri che pochi operatori ti segnalano all’inizio e che il Cliente potrebbe non tenere in considerazione nella sua valutazione di iniziale. In questo caso non è così, infatti il basso costo dell’attività commerciale è certamente una delle opzioni più interessanti, se paragonato ad altri paesi dove per esempio per esercitare una determinata attività occorre essere iscritto a particolari registri, o far parte di ordini professionali e ancora ottenere particolari autorizzazioni.

Altissimo livello di privacy

Non solo le IBC con sede nelle Isole Marshall sono esentate dalla tassazione (insieme a qualsiasi proprietario straniero registrato come detentore),  ma non vi è alcun obbligo per le dichiarazioni finanziarie dei file aziendali. Inoltre, non sono necessarie imposte per l’esercizio delle attività.

A queste indiscutibili agevolazioni si accompagna un alto livello di riservatezza per quanto riguarda le questioni finanziarie. Le Isole Marshall sono conformi ai requisiti dell’OCSE come spiegato sopra, ma la divulgazione ai Governi di potenze straniere non è richiesta a causa degli standard di privacy e sicurezza.

Occorre però ricordare che trattandosi di una Giurisdizione offhore, vi saranno numerose restrizioni per l’apertura e la gestione dei conti correnti bancari.

Ricorda sempre che la fiscalità internazionale è una materia complessa che deve essere affrontata con i professionisti esperti del settore, per non incorrere in reati tributari e fiscali, sia in Italia che all’estero

Affidati a Dike Consulting !  

Clicca quì e prenota la tua consulenza personalizzata su Skype per l’apertura di una nuova società estera o per proteggere il tuo patrimonio.

www.dikeconsulting.eu

Facebook: Dike Consulting

Instagram: Dike Consulting

 

L'autore è stato iscritto all'Ordine dei Dottori Commercialisti dal 1991 al 2017. Nel corso della sua vita professionale è stato Amministratore Unico di diverse società, membro di CdA di aziende a carattere nazionale. Ha una lunga esperienza di commercio e di Fiscalità internazionale, tax planning e mediazione internazionale. Da oltre 20 anni ha fondato Dike Consulting, un network di studi professionali con 4 sedi ( Londra,Praga,Tirana, Malta ) e numerose collaborazioni con prestigiosi studi professionali nel mondo. Dike Consulting, assiste i Clienti esercitando le seguenti attività : - partecipazione in società di capitali, anche di diritto estero con relativa intestazione fiduciaria di azioni quotate e non. - intestazione fiduciaria di gestioni patrimoniali; - intestazione, amministrazione e custodia di patrimoni, donazioni, legati e Fondazioni. - partecipazione e rappresentanza in assemblee dei soci, degli azionisti; - gestione dei diritti di proprietà intellettuale; - rappresentanza in trattative di natura commerciale, in Italia ed all'Estero; - costituzione di Fondazioni di diritto italiano ed estero; - assunzione di cariche sociali di Società e Fondazioni - amministrazioni di Trust con funzioni di Protector; - Intermediazione internazionale per l'acquisto o la vendita di prodotti o servizi; - tax planning e creazione di società all'estero; - delocalizzazione e trasferimento di imprese italiane all'estero; - servizi di Temporary Manager sia in Italia che all'estero per le aziende nostre Clienti Collaborazioni con primarie strutture finanziarie e bancarie Contatti: info.dike.consulting@gmail.com Facebook: @difendiltuopatrimonio

Leave a Reply

Open chat
Chatta con noi
Ciao, sono Marzia di Dike Consulting. Posso aiutarti ?