Fiscalità internazionale,  Paesi extra UE,  Società estere

Delaware: cade il segreto societario ?

I lettori di questo blog, sanno che  lo Stato del Delaware,  è stato più volte trattato su questo blog. In particolare abbiamo analizzato sia la fiscalità di vantaggio del Delaware che il veicolo giuridico più utilizzato la Limited Liability Company in Delaware illustrandone i molteplici vantaggi che offrono, sia questa Giurisdizione che questo veicolo giuridico.

Adesso senza voler innescare nessun allarmismo gratuito, ma solo per dovere di cronaca, con questo articolo riprendiamo quanto  riportato dal Wall Street Journal, secondo il quale alle società registrate in Delaware potrebbero presto essere richiesto di identificare i loro proprietari. Sembra infatti che lo Stato del Delaware stia ora appoggiando la nuova legislazione federale dopo un decennio di resistenza.

Se la proposta di legge dovesse passare al Congresso, le autorità di polizia , anti-evasione ed anti crimine americane sarebbero  quindi in grado di accedere alle informazioni sulla proprietà attraverso un database del Tesoro.

Negli Stati Uniti le aziende sono incorporte a livello statale, il Congresso vuole ora introdurre una legislazione che supervisionerebbe questo processo.

Per un decennio, i legislatori federali hanno cercato di approvare un progetto di legge che renderebbe obbligatorio per le società, identificare i loro proprietari al momento della costituzione, cosa che al momento non succede per le società del Delaware.

Oggi invece è possibile registrare una società ,sia essa LLC o Corporate , in modo assolutamente anonimo e senza fornire nessun tipo di documento, se non all’Agente registrato per un semplice controllo formale.

Se i proprietari non vengono identificati, secondo il Governo degli Stati Uniti,  si faciliterebbe  l’evasione e il riciclaggio di denaro.

Vuoi saperne di più ? Richiedi subito la tua consulenza personalizzata via Skype 

Un numero enorme di società statunitensi è registrato nel piccolo stato del Delaware mentre operano altrove, dando agli Stati Uniti la reputazione di paradiso fiscale. A tal proposito vi invitiamo a leggere l’articolo del blog Black list UE – Mancano gli USA

Il Delaware e altri Stati hanno resistito alla legge federale che richiederebbe maggiore trasparenza fino all’inizio dell’anno, quando il Segretario di Stato del Delaware ha approvato i cambiamenti, che fanno parte di una revisione più generale per combattere il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo.

Occorre precisare che al momento non si hanno conferme se questa importante modifica ha ottenuto l’ok da parte del piccolo stato Statunitense.

Secondo altri, tuttavia, ritengono che il sostegno potrebbe essere “troppo poco, troppo tardi”. Il Congresso Statunitense ha modificato così tanto la proposta iniziale, che non avrà l’effetto desiderato.

La popolazione del Delaware è inferiore a un milione di abitanti e ha 1,3 milioni di entità registrate, tanta e tale è la facilità di costituzione di una compagnia nel Delaware.

Come sempre terremo i nostri lettori informati sui risvolti che questa vicenda avrà.

Ricorda sempre che la fiscalità internazionale è una materia complessa che deve essere affrontata con i professionisti esperti del settore, per non incorrere in reati tributari e fiscali, sia in Italia che all’estero.

Affidati a Dike Consulting !  

Clicca quì e prenota la tua consulenza personalizzata su Skype per l’apertura di una nuova società estera o per proteggere il tuo patrimonio.

www.dikeconsulting.eu

Facebook: Dike Consulting

Instagram: Dike Consulting

L'autore è stato iscritto all'Ordine dei Dottori Commercialisti dal 1991 al 2017. Nel corso della sua vita professionale è stato Amministratore Unico di diverse società, membro di CdA di aziende a carattere nazionale. Ha una lunga esperienza di commercio e di Fiscalità internazionale, tax planning e mediazione internazionale. Da oltre 20 anni ha fondato Dike Consulting, un network di studi professionali con 4 sedi ( Londra,Praga,Tirana, Malta ) e numerose collaborazioni con prestigiosi studi professionali nel mondo. Dike Consulting, assiste i Clienti esercitando le seguenti attività : - partecipazione in società di capitali, anche di diritto estero con relativa intestazione fiduciaria di azioni quotate e non. - intestazione fiduciaria di gestioni patrimoniali; - intestazione, amministrazione e custodia di patrimoni, donazioni, legati e Fondazioni. - partecipazione e rappresentanza in assemblee dei soci, degli azionisti; - gestione dei diritti di proprietà intellettuale; - rappresentanza in trattative di natura commerciale, in Italia ed all'Estero; - costituzione di Fondazioni di diritto italiano ed estero; - assunzione di cariche sociali di Società e Fondazioni - amministrazioni di Trust con funzioni di Protector; - Intermediazione internazionale per l'acquisto o la vendita di prodotti o servizi; - tax planning e creazione di società all'estero; - delocalizzazione e trasferimento di imprese italiane all'estero; - servizi di Temporary Manager sia in Italia che all'estero per le aziende nostre Clienti Collaborazioni con primarie strutture finanziarie e bancarie Contatti: info.dike.consulting@gmail.com Facebook: @difendiltuopatrimonio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Open chat
Chatta con noi
Ciao, sono Marzia di Dike Consulting. Posso aiutarti ?
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: