Uncategorized

FATCA: prima condanna

Un ex dirigente bancario è stato condannato negli Stati Uniti per non aver rispettato il Foreign Account Tax Compliance Act (FATCA) a causa di un’operazione “sting” condotta da un agente FBI sotto copertura.

La FATCA è una legge statunitense volta a prevenire l’evasione fiscale da parte di cittadini statunitensi che utilizzano strutture bancarie offshore. Essa impone agli istituti finanziari non statunitensi di fornire alle autorità fiscali informazioni sui titolari di conti residenti o cittadini americani  in relazione ai conti esistenti al 30 giugno 2014 o in data successiva.

Vuoi saperne di più ? Richiedi subito la tua consulenza personalizzata via Skype cliccando qui

In risposta a FATCA, l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) ha sviluppato il  Common Reporting Standard  che si applica a livello internazionale. Il CRS è un meccanismo che consente ai paesi di scambiare automaticamente informazioni sui conti bancari e altri conti finanziari offshore dei non residenti.

Adrian Baron,  ex amministratore delegato di Loyal Bank Ltd, una banca offshore con uffici in Ungheria e a Saint Vincent e Grenadine, si è dichiarato colpevole di aver cospirato per frodare gli Stati Uniti non rispettando le norme FATCA. Baron è stato estradato negli Stati Uniti dall’Ungheria nel luglio di quest’anno (2018).

Secondo gli atti giudiziari, un agente sotto copertura ha avuto un incontro con Baron e ha spiegato di essere un cittadino americano coinvolto in schemi di insider trading e manipolazione dei mercati azionari ed era interessato ad aprire diversi conti bancari aziendali presso la Loyal Bank. L’agente sotto copertura ha informato Baron che non voleva comparire su nessuno dei documenti di apertura di conti bancari presso la Loyal Bank, anche se sarebbe stato il vero proprietario dei conti. Baron rispose che Loyal Bank poteva aprire tali conti e fornire carte di debito ad essi collegate.

In un successivo incontro con Baron, l’agente sotto copertura ha descritto come funzionava il suo schema , compresa la necessità di aggirare gli obblighi di segnalazione previsti dalla FATCA. Durante la riunione,  Baron ha dichiarato che Loyal Bank non avrebbe presentato alcuna dichiarazione FATCA alle autorità di regolamentazione a meno che i documenti non indicassero un “ovvio” coinvolgimento degli Stati Uniti.

Loyal Bank  ha aperto diversi conti bancari per l’agente sotto copertura e in nessun momento Baron o Loyal Bank ha richiesto o raccolto informazioni FATCA dall’agente .

L’ammissione di colpevolezza di Baron rappresenta la prima condanna in assoluto per il mancato rispetto di FATCA. Quando verrà condannato, Baron rischia un massimo di cinque anni di prigione.

Il 25 giugno 2018 è entrata in vigore una direttiva UE nota come “DAC 6”, di cui ci occuperemo in articoli successivi. Una volta attuata in tutta l’UE, richiederà lo scambio automatico di informazioni tra gli Stati membri  sugli accordi fiscali transfrontalieri, compresi quelli che possono avere l’effetto di compromettere la segnalazione dei CRS. Esso deve essere recepito dagli Stati membri dell’UE entro il 31 dicembre 2019.

Il trasferimento  e la detenzione di somme all’estero, non sono ILLEGATI, ma sono soggetti a normative ben precise.

Vuoi saperne di più ? Richiedi subito la tua consulenza personalizzata via Skype cliccando qui

Non avventuratevi nell’apertura all’estero di conti correnti, ma affidatevi sempre a professionisti nella materia.

Dike Consulting, può darvi il supporto necessario per aprire e gestire il vostro conto estero in assoluta riservatezza e tranquillità

Ricorda sempre che la fiscalità internazionale è una materia complessa che deve essere affrontata con i professionisti esperti del settore, per non incorrere in reati tributari e fiscali, sia in Italia che all’estero

Affidati a Dike Consulting !  

Clicca quì e prenota la tua consulenza personalizzata su Skype per l’apertura di una nuova società estera o per proteggere il tuo patrimonio.

www.dikeconsulting.eu

Facebook: Dike Consulting

Instagram: Dike Consulting

 

L'autore è stato iscritto all'Ordine dei Dottori Commercialisti dal 1991 al 2017. Nel corso della sua vita professionale è stato Amministratore Unico di diverse società, membro di CdA di aziende a carattere nazionale. Ha una lunga esperienza di commercio e di Fiscalità internazionale, tax planning e mediazione internazionale. Da oltre 20 anni ha fondato Dike Consulting, un network di studi professionali con 4 sedi ( Londra,Praga,Tirana, Malta ) e numerose collaborazioni con prestigiosi studi professionali nel mondo. Dike Consulting, assiste i Clienti esercitando le seguenti attività : - partecipazione in società di capitali, anche di diritto estero con relativa intestazione fiduciaria di azioni quotate e non. - intestazione fiduciaria di gestioni patrimoniali; - intestazione, amministrazione e custodia di patrimoni, donazioni, legati e Fondazioni. - partecipazione e rappresentanza in assemblee dei soci, degli azionisti; - gestione dei diritti di proprietà intellettuale; - rappresentanza in trattative di natura commerciale, in Italia ed all'Estero; - costituzione di Fondazioni di diritto italiano ed estero; - assunzione di cariche sociali di Società e Fondazioni - amministrazioni di Trust con funzioni di Protector; - Intermediazione internazionale per l'acquisto o la vendita di prodotti o servizi; - tax planning e creazione di società all'estero; - delocalizzazione e trasferimento di imprese italiane all'estero; - servizi di Temporary Manager sia in Italia che all'estero per le aziende nostre Clienti Collaborazioni con primarie strutture finanziarie e bancarie Contatti: info.dike.consulting@gmail.com Facebook: @difendiltuopatrimonio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Open chat
Chatta con noi
Ciao, sono Marzia di Dike Consulting. Posso aiutarti ?
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: