Fiscalità internazionale

BVI : l’offshore per eccellenza

Come spesso mi accade, per la stesura di un nuovo articolo prendo ispirazione dalla mia quotidianità. L’occasione me l’ha fornita un Collega che mi ha contattato, un paio di settimane fà, per conto di un suo Cliente che aveva acquistato e letto il mio Libro “ESTERO SICURO”. Dopo aver analizzato la situazione personale, il modello di business e sopratutto l’attività che andrà a svolgere la società, la mia risposta al Collega è stata perentoria: BVI – British Virgin Islands.

In questo blog ci siamo già occupati di British Virgin Islands con l’articolo British Virgin Islands (BVI) e Brexit che appunto analizzava l’impatto della Brexit, per questa ex colonia, conosciuta ai più come sede di società offshore.

Sappiamo tutti che una società offshore, è generalmente intesa come una società registrata in un “paradiso fiscale” – un paese soggetto ad una bassissima o spesso inesistente tassazione. Naturalmente visto che i cosidetti “paradisi fiscali” entrano ed escono dalla black list dell’OCSE o dalla back list della UE, tali veicoli societari non sono da utilizzarsi, ad avviso di chi scrive, per fini commerciali, ma esclusivamente come holding.

Prenota qui la tua consulenza personalizzata su Skype

I vantaggi fiscali, tuttavia, non sono affatto l’unico vantaggio per la registrazione di un’impresa commerciale internazionale in una Giurisdizione come le Isole Vergini Britanniche. Infatti, una tipica società offshore moderna è una società privata esente da tasse, adatta praticamente a qualsiasi attività commerciale internazionale, ha una struttura organizzativa flessibile, non è soggetta a requisiti contabili e di rendicontazione eccessivi e mantiene un certo livello di riservatezza con informazioni piuttosto limitate a disposizione degli utenti.

Ebbene, le BVI offrono tutti questi vantaggi e altro ancora.

Nel 1984 le Isole Vergini Britanniche hanno adottato l’ordinanza sulle società di affari internazionali che segnò l’inizio del suo successo come Giurisdizione per i servizi finanziari offshore. Da quel momento la società offshore BVI ha raggiunto uno status di modello nel settore dei servizi offshore. Da allora BVI è stato di gran lunga la piazza offshore più popolare con il maggior numero di società offshore registrate tra tutte le giurisdizioni offshore del mondo. Tale è il predominio delle Isole Vergini Britanniche come domicilio aziendale offshore, che in molte regioni del mondo le Società di Affari Internazionali sono chiamate semplicemente “BVI”.

Nel 2005 le BVI hanno introdotto un ulteriore sviluppo nella propria legislazione societaria, eliminando qualsiasi differenza discriminatoria tra le società di affari internazionali (società offshore) e le società nazionali. Tutte le società delle BVI, indipendentemente dal fatto che operino localmente nelle BVI o internazionalmente al di fuori delle BVI, sono registrate nello stesso Registro, regolato dalla stessa legge, hanno tutte gli stessi diritti e lo stesso regime fiscale (esentasse). Questo è un grande vantaggio in quanto è più difficile determinare se una particolare società è effettivamente “locale” o “offshore”.

In virtù della sua affidabilità legale e commerciale, della costante e competente modernizzazione della legislazione aziendale e della pronta reazione ai cambiamenti globali, BVI ha mantenuto una meritata reputazione tra le giurisdizioni offshore. 

Prenota qui la tua consulenza personalizzata su Skype

I MOTIVI DEL SUCCESSO

Questi sono alcuni dei vantaggi generali delle Isole Vergini britanniche rispetto a molte altre giurisdizioni offshore:

  • Il dollaro USA è la valuta ufficiale delle Isole Vergini Britanniche – quindi, per definizione, non possono esserci controlli valutari e quindi nessun problema circa il rischio del cambio o la svalutazione della moneta locale.
  • Le BVI sono un territorio britannico d’oltremare, che garantisce un’eccezionale stabilità politica. Il paese mantiene anche un basso profilo internazionale e una buona reputazione, evitando così le insidie ​​vissute da alcuni paradisi fiscali offshore più pubblicizzati e meno scrupolosi.
  • Le BVI hanno un sistema giudiziario indipendente basato sulla Common Law inglese. Leggi e regolamenti vengono elaborati regolarmente in consultazione con il settore privato. Il settore dei servizi finanziari offshore contribuisce in modo molto significativo al prodotto interno lordo del paese. Pertanto, esiste un interesse intrinseco e pronunciato sia con il Governo che con il pubblico in generale per mantenere e sviluppare lo status del paese come giurisdizione offshore competitiva.

Le Isole Vergini Britanniche sono facilmente accessibili via mare e via aerea, dispongono di moderne telecomunicazioni e si trovano nell’ora standard orientale degli Stati Uniti (1 ora indietro rispetto all’EST in inverno).

LE CARATTERISTICHE PIÙ IMPORTANTI DI UNA BVI BC IN DETTAGLIO

Esenzione fiscale

Una BVI Business Company è esente dall’imposta sul reddito BVI, la stessa esenzione si applica a tutti i dividendi, interessi, affitti, royalty, compensi e altri importi pagati da una società e tutte le plusvalenze realizzate in relazione a eventuali azioni, obbligazioni di debito o altro titoli della società. Nessuna imposta sulla successione, eredità, successione o donazione è dovuta in relazione ad azioni, obbligazioni di debito o altri titoli di una BVI BC. Tutte le transazioni e gli strumenti relativi a trasferimenti di qualsiasi tipo di proprietà di beni, azioni, obbligazioni di debito o titoli da parte di una BVI BC sono esenti dall’imposta di bollo, con la sola eccezione per le transazioni di proprietà fondiaria nelle Isole Vergini britanniche in questo caso l’imposta di bollo rimane dovuta.

Personalità giuridica

Una società commerciale delle Isole Vergini Britanniche ha personalità giuridica.

Flessibilità strutturale

Una BVI Business Company richiede un minimo di un solo proprietario, un azionista e un amministratore. Tutti possono essere la stessa persona. Oltre al direttore, la società non è tenuta a nominare alcun funzionario operativo. La struttura di gestione della BVI Business Company può essere progettata in conformità con la più ampia varietà di requisiti.

Gli azionisti, direttori e funzionari di una BVI Business Company possono essere persone fisiche o giuridiche e di qualsiasi nazionalità. Non è necessario che le riunioni dell’azionista o del direttore si tengano nelle Isole Vergini Britanniche e non è richiesta un’assemblea generale annuale.

Prenota qui la tua consulenza personalizzata su Skype

Le riunioni possono essere tenute per telefono o altri mezzi elettronici; in alternativa, gli amministratori così come gli azionisti possono votare per delega.

Se una società commerciale ha un solo membro che è una persona fisica e quel membro è anche l’unico amministratore, tale membro unico / amministratore può nominare specificamente un amministratore di riserva che agisca al suo posto in caso di sua morte.

Disposizioni contro la confisca

Se un governo o un’autorità straniera sequestra azioni della Società o qualsiasi altro interesse nella Società in relazione a nazionalizzazione, esproprio, imposta di confisca, altri oneri governativi o con una causa simile, la Società o un azionista può richiedere al tribunale BVI un’ordinanza di non tener conto del sequestro, continuando ad individuare la persona a cui sono state sequestrate le azioni come legittimo proprietario.

Tenuta delle scritture contabili

Le società commerciali BVI non hanno l’obbligo di preparare o presentare conti finanziari. Tuttavia, devono essere conservate registrazioni sufficienti per mostrare e spiegare le transazioni della Società; e consentirà, in qualsiasi momento, di determinare con ragionevole accuratezza la posizione finanziaria della Società. Le informazioni da conservare comprendono i registri e la documentazione sottostante, ovvero tutte le somme di denaro ricevute e spese dall’azienda e le materie per le quali avvengono il ricevimento e la spesa, tutte le vendite e gli acquisti di beni da parte dell’azienda e del attività e passività della società.

Tali registri non devono essere conservati nelle Isole Vergini Britanniche e il luogo in cui conservare i registri può essere liberamente determinato dai proprietari della Società fornendo all’Agente Registrato una conferma scritta del rispettivo indirizzo.

Non vi è alcun obbligo di archiviare o altrimenti rendere pubbliche informazioni commerciali o finanziarie della Società. Allo stesso modo, non ci sono requisiti di controllo.

Azioni al portatore

BVI è una delle poche giurisdizioni offshore in cui le azioni al portatore sono ancora consentite, ma non è consigliato richiederle. Infatti, la legislazione ha sostanzialmente limitato i vantaggi delle azioni al portatore e negato di fatto il loro principio originario: la libera e anonima circolazione. Le azioni al portatore – sebbene ancora teoricamente disponibili – sono infatti diventate piuttosto simili alle azioni nominative, solo più ingombranti. Le azioni al portatore non possono essere emesse al loro effettivo proprietario come lo erano nel secolo scorso. Devono invece essere tenuti in custodia da un custode autorizzato nelle BVI, o presso tale custode al di fuori delle BVI, insieme a un’indicazione scritta dell’effettiva identità e indirizzo del proprietario di tali azioni.

Anche le commissioni di registrazione governative relative alle società commerciali BVI scoraggiano chiaramente le azioni al portatore nella strutturazione delle società commerciali BVI: tali commissioni sono notevolmente più elevate. Infine – e forse l’ostacolo più grande di tutti – è il fatto che la maggior parte (se non tutte) le banche sono assolutamente contrarie ad accettare qualsiasi società con azioni al portatore consentite nei loro articoli.

Vari tipi di incorporazioni

Una BVI Business Company può essere costituita come una società per azioni, una società a responsabilità limitata (con o senza autorizzazione a emettere azioni), una società illimitata (con o senza autorizzazione a emettere azioni), una società con portafoglio separato e uno scopo limitato azienda.

Nessun requisito per dichiarare oggetti operativi

Non è necessario specificare gli oggetti operativi della BVI Business Company nei documenti di fondazione della Società (Memorandum e Statuto). Tuttavia, la società può scegliere di farlo, poiché un tipo specifico di “società a scopo limitato” è previsto dal Business Companies Act.

Privacy

Per registrare una società nelle BVI, ciascun beneficiario, azionista e amministratore sarà tenuto a fornire informazioni dettagliate, inclusa la copia legalizzata del documento di identità e la prova dell’indirizzo, all’agente registrato e a mantenere queste informazioni aggiornate in ogni momento. Le informazioni dei beneficiari effettivi e degli azionisti rimangono riservate presso l’ufficio dell’Agente registrato. Il registro degli amministratori è depositato presso il cancelliere, ma NON diventa pubblicamente disponibile.

Gli unici documenti pubblicamente disponibili delle società sono l’Atto costitutivo e lo Statuto, ma questi normalmente non contengono alcuna indicazione circa gli effettivi azionisti, amministratori o beneficiari effettivi della società.

Pur parlando di offshore, non bisogna illudersi che questo significa non pagare le tasse, perchè ormai, nel mondo moderno, quasi tutti i paesi si sono associati nella lotta comune contro la criminalità e la frode internazionali. La condivisione delle informazioni tra i paesi è inevitabile e diventa ogni anno più automatica e diffusa. I pochi paesi che non collaborano sono esclusi dalla partecipazione alla finanza globale o devono affrontare gravi restrizioni sulle operazioni finanziarie internazionali. Le BVI hanno sempre reagito rapidamente ai cambiamenti nelle tendenze globali per mantenere la loro eccellente reputazione ed il loro nome impeccabile nel settore finanziario., sopratutto quando sono scivolate in grey list, per essere successivamente riammesse in white list. Questo ha comportato una partecipazione più attiva allo scambio di informazioni. Tuttavia, qualsiasi informazione viene divulgata solo rigorosamente secondo la procedura stabilita nelle rispettive leggi o accordi internazionali.

In generale, due tipi di accordi sono la base più comune per la condivisione delle informazioni: accordi di scambio di informazioni fiscali (TIEA) in materia fiscale e FATCA per i residenti negli Stati Uniti o CRS per i residenti dei paesi impegnati nel CRS in materia di informazioni bancarie.

Per quanto riguarda i TIEA, le BVI hanno questi accordi in vigore con più di 20 paesi, inclusi USA, Regno Unito, Canada, Cina, Francia, Germania ed Italia. L’aspetto forse più interessante di questi accordi è quello che la condivisione delle informazioni secondo questi accordi NON è automatica e il richiedente deve seguire una procedura complicata per ottenerla. Deve identificare la persona sospettata e dimostrare motivi realistici per ritenere che le informazioni richieste siano detenute dalle BVI. Nessuna informazione viene divulgata sulla base di meri sospetti di evasione fiscale. Le informazioni divulgate non possono superare quelle richieste. Quindi, in pratica significa che le BVI potranno solo confermare le informazioni che il governo straniero ha già in suo possesso e non fornirebbero alcuna informazione aggiuntiva.

Per quanto riguarda le informazioni bancarie, queste vengono condivise in modo automatico e rigorosamente secondo le procedure specificate nei regolamenti FATCA e CRS. Qui puoi trovare ulteriori informazioni su FATCA o CRS .

A tal proposito una cooretto Tax Planning internazionale, con l’utilizzo di una società nelle BVI non può dirsi completa senza un conto corrente che sia perfettamente funzionante. Ecco perchè bisogna diffidare da chi in rete propone soluzioni fantasiose ed a basso costo.

Per questo motivo, se hai a cuore la tua libertà fiscale, senza incorrere in sanzioni civili o penali anche a livello internazionale, e vuoi davvero avere una società operativa e non ritrovarti solo con una “manciata di fogli”, ti consiglio di prenotare qui la tua consulenza personalizzata su Skype

La denominazione delle società

Una società BVI non può essere registrata con un nome identico al nome di una società BVI esistente, o è così simile al nome di una società BVI esistente, che, a parere del cancelliere, tale nome sarebbe probabile confondere o fuorviare. Poiché il registro delle società BVI ha un sistema di prenotazione del nome, anche un nome riservato sarebbe considerato come un nome già esistente.

Senza il previo consenso scritto della Financial Services Commission, una BVI Business Company non può essere registrata con un nome che contenga una parola o una frase “limitata” (secondo un elenco pubblicato di tali restrizioni), come le parole “Assurance” , “Bank”, “Building Society”, “Chamber of Commerce”, “Chartered”, “Cooperative”, “Imperial”, “Municipal”, “Royal”, “Trust” o qualsiasi parola che trasmetta un significato simile, nonché qualsiasi nome che suggerisca il patrocinio della famiglia reale britannica, britannica, BVI o di qualsiasi altro governo o suo dipartimento.

Il Registrar può anche rifiutare la registrazione di un nome particolare se, a parere del Registrar, tale nome è offensivo o, per qualsiasi altro motivo, discutibile.

Le sigle che denotano il tipo di azienda

Il nome di una società a responsabilità limitata terminerà con la parola “Limited”, “Corporation” o “Incorporated”; le parole “Societe Anonyme” o “Sociedad Anonima”; l’abbreviazione “Ltd”, “Corp”, “Inc” o “SA”; o tale altra parola o parole, o loro abbreviazioni.

Il nome di una società illimitata deve terminare con la parola “Unlimited” o l’abbreviazione “Unltd”.

Il nome di una società con finalità limitate terminerà con la frase “(SPV) Limited” o con la frase “(SPV) Ltd”.

Il nome di una società con portafoglio separato terminerà con una delle frasi “Segregated Portfolio Company Limited”; “Segregated Portfolio Company Ltd”; “SPC Limited”; “SPC Ltd”; oppure, nel caso di una società con portafoglio separato che è una società con finalità limitate, una delle frasi specificate in questo paragrafo con “(SPV)” inserita immediatamente prima di tale frase o immediatamente prima di “Limited” o “Ltd”.

In modo univoco per BVI, il nome di una società di affari BVI può comprendere l’espressione “Numero società BVI” seguito dal numero della società in cifre e la desinenza richiesta, come specificato sopra, ad esempio “Numero società BVI 987654 Ltd”. Il nome di una società espresso in questo modo può contenere anche caratteri stranieri aggiuntivi tra il numero della società e la fine.

Prenota qui la tua consulenza personalizzata su Skype

Agente Registrato

Gli amministratori di una BVI Business Company devono per normativa interna nominare un Agente Registrato nelle BVI, che avrà la funzione di collegamento tra la Società e la proprietà. L’agente Registrato non avrà nessun potere all’interno della Società ma solo attraverso di lui la società potrà dialogare con il Governo e viceversa.

Tasse di rinnovo annuale

Dopo la costituzione, una BVI Business Company deve pagare le tasse di rinnovo ogni anno. Le tariffe minime obbligatorie includono la commissione di rinnovo del governo, la commissione per l’agente registrato (copre anche l’indirizzo registrato) e la commissione di conformità per la regolare verifica dei documenti dei beneficiari effettivi, degli azionisti e degli amministratori della società.

Oltre alle commissioni di cui sopra, potrebbero essere dovute altre commissioni professionali per la gestione e l’amministrazione della Società a seconda dei servizi che si sono richiesti all’Agente in fase di costituzione.

Se la società non paga l’annualità delle commissioni di servizio all’Agente Registrato, lo stesso si dimette immediatamente, lasciando così la Società priva di collegamento con le Autorità di BVI, con le relative conseguenze.

E ricorda, che acquistando il Libro “ESTERO SICURO” oltre a scoprire tantissime cose sulla fiscalità internazionale, potrai usufruire dello sconto del 50% sulla consulenza personalizzata. Il libro lo trovi in vendita su Amazon e nei principali e-book store.

Si, voglio acquistare il libro ESTERO SICURO ed usufruire del BONUS del 50% sul prezzo della mia consulenza personalizzata

Visita e metti ” mi piace” sulla nostra pagina Facebook

Siamo anche su Instagram

L'autore è stato iscritto all'Ordine dei Dottori Commercialisti dal 1991 al 2017. Nel corso della sua vita professionale è stato Amministratore Unico di diverse società, membro di CdA di aziende a carattere nazionale. Ha una lunga esperienza di commercio e di Fiscalità internazionale, Tax planning e mediazione internazionale. Da oltre 20 anni ha fondato Dike Consulting, un network di studi professionali con 5 sedi ( Londra,Praga,Tirana, Malta e Pogdorica) e numerose collaborazioni con prestigiosi studi professionali nel mondo. Dike Consulting, assiste i Clienti esercitando le seguenti attività : - pianificazione fiscale internazionale per liberi professionisti, imprenditori ed imprese con relativa costituzione di società e veicoli giuridici - intestazione, amministrazione e custodia di patrimoni, donazioni, legati e Fondazioni. - partecipazione e rappresentanza in assemblee dei soci, degli azionisti; - gestione dei diritti di proprietà intellettuale; - rappresentanza in trattative di natura commerciale, in Italia ed all'Estero; - costituzione di Fondazioni di diritto italiano ed estero; - assunzione di cariche sociali di Società e Fondazioni - amministrazioni di Trust con funzioni di Protector; - Intermediazione internazionale per l'acquisto o la vendita di prodotti o servizi; - delocalizzazione e trasferimento di imprese italiane all'estero; - servizi di Temporary Manager sia in Italia che all'estero per le aziende nostre Clienti Collaborazioni con primarie strutture finanziarie e bancarie Contatti: info@dikeconsulting.eu Facebook: @difendiltuopatrimonio

Il Nuovo Libro di Estero Sicuro: Come puoi GUADAGNARE fino al 60% in più, con la pianificazione fiscale internazionale.GUARDA ORA
Open chat
Chatta con noi
Ciao, sono Marzia di Dike Consulting. Posso aiutarti ?