Fiscalità internazionale,  Paesi extra UE,  Società estere

DUBAI – Differenza tra Free Zone e Mainland

Visto il grande interesse che voi lettori avete manifestato nell’articolo di questo blog dedicato alla fiscalità di degli UAE ed in particolare di Dubai, con questo nuovo articolo cercherò di riunire le diverse risposte ai questi più ricorrenti che mi avete posto in privato, sia telefonicamente e sia scrivendo alla mail: info.dike.consulting@gmail.com

Innanzitutto è d’obbligo un piccolo ripasso: DUBAI è uno dei sette emirati che costituiscono la Federazione degli Emirati Arabi Uniti.

Vuoi saperne di più ? Richiedi subito la tua consulenza personalizzata via Skype 

Con il più alto numero di abitanti negli UAE, è da lungo tempo considerata il più importante hub culturale e di business dell’intero Medio oriente trovandosi al crocevia tra Europa, Asia e Africa.

Dall’Italia il volo per Dubai dura circa 6 ore e l’Aeroporto Internazionale di Dubai è il secondo al mondo per traffico internazionale di passeggeri, con più di 7.000 voli settimanali.

Le aziende che operano a Dubai hanno accesso ad un mercato con un potenziale sviluppo nell’intero medio oriente e nord Africa, il che significa che stiamo parlando di circa 1 miliardo e mezzo di persone.  Quindi quando si dice UAE o Dubai, non dovete solo pensare di rivolgervi agli abitanti emiratini ma a circa un terzo degli abitanti del pianeta.

Sfatiamo subito un paio di miti:

a) Gli EAU o Dubai, non sono per pochi ma non certamente per tutti !! Lavorare e vivere negli EAU costa di più che in altri posti, quindi se approcciate gli EAU controllate prima che il vostro budget ve lo possa consentire, viceversa rischiate di buttare i soldi al vento.

b) Approcciate gli EAU solo se il vostro prodotto o il vostro servizio è davvero differenziante ! Negli EAU c’è di tutto e di più, quindi non pensate che state portando gli specchietti agli indiani !!

Società Mainland e Società Freezone

Una società estera può operare a Dubai da “off-shore” (tramite un agente o vendendo ai clienti), direttamente nell’Emirato oppure in una “free zone”.

Lo svolgimento diretto dell’attività nel territorio di Dubai, Mainland, da parte di un operatore estero può essere effettuata attraverso:

Vuoi saperne di più ? Richiedi subito la tua consulenza personalizzata via Skype 

a) La costituzione di una società, partecipata dalla società madre estera (oppure da una persona fisica) e da un socio locale emiratino, che deve detenere una partecipazione di maggioranza pari al 51% (almeno formale) del capitale sociale della costituenda società. Comunemente, comunque, si ricorre alla stipula di un side agreement che prevede la corresponsione al socio emiratino di una fee annuale e la limitazione dell’esercizio di alcuni diritti (partecipazione agli utili, diritto di voto in assemblea, etc).  In questo caso Dike Consulting, tramite i suoi contatti accreditati su Dubai, può trovarvi il socio. IMPORTANTE: le società Mainland possono avere il conto corrente all’interno degli EAU

b) La costituzione di una società in una Free Zone, il cui capitale può essere detenuto al 100% da persona fisica o giuridica straniera.  Le società della Free Zone, infatti, non possono avere uffici o sedi fuori dalla free zone e, se devono commercializzare nel territorio di Dubai o degli altri emirati, devono farlo per il tramite di un agente, un distributore o altra LLC partecipata o detenuta al 100%. IMPORTANTE:  le società costituite nelle Free Zone non possono avere il conto corrente negli UAE

Dunque, la Free Zone appare maggiormente indicata per le imprese che effettuano:

– import-export in Paesi diversi dagli UAE;

– attività di consulenza

-attività pura di offshore

– Società Holding

Determinare la migliore alternativa tra la Free Zone o Dubai Mainland dipende da molti fattori, tra cui la clientela, il target e la natura dei prodotti o servizi da offrire.

Permesso di Residenza

Ad eccezione dei cittadini facenti parte del GCC (Gulf Cooperation Countries), cioè Bahrain, Kuwait, Oman, Qatar, Arabia Saudita ed Emirati Arabi, i cittadini di altre nazionalità devono ottenere un permesso di residenza (VISA) per vivere legalmente a Dubai e negli Emirati Arabi in generale.

Senza un permesso di residenza non ti sarà possibile aprire un conto corrente bancario, ottenere la patente valida sul territorio, affittare un’auto a lungo termine, ottenere un PO Box, ecc.

Il sistema più semplice per ottenere un permesso di soggiorno è essere assunti da un’azienda locale che sarà il tuo “sponsor” e che ti fornirà un visto residenti, insieme ad un permesso di lavoro naturalmente. Ovviamente se costituirete la vostra società negli EAU, ai fini dell’ottenimento del permesso di residenza, sarà vostro interesse assumervi come dipendente della società.

Vuoi saperne di più ? Richiedi subito la tua consulenza personalizzata via Skype 

Ma ci sono anche altre tipologie di VISA:

Family residence VISA

Si tratta di “sponsorizzare” la propria moglie o i figli per far sì che anch’essi possano risiedere sul territorio. Naturalmente solo se il capo famiglia è in possesso di un residence VISA a suo nome potrà sponsorizzare la famiglia.

Investor residence VISA

Si tratta di un permesso per investitori. Occorre investire in una azienda. Purtroppo questi importi sono variati diverse volte negli ultimi anni, chiaramente al rialzo, e quindi per avere idea delle cifre occorre di volta in volta andare a controllare.

Maid residence VISA

Si tratta del visto per le donne di servizio. Per coloro che necessitano di aiuto con le faccende domestiche è necessario provvedere personalmente al permesso di residenza .

Property residence VISA

Si tratta del visto per coloro che hanno acquistato una proprietà in loco. Era stato introdotto per favorire l’acquisto di proprietà a Dubai da parte di stranieri che avrebbero ottenuto, in cambio, un permesso di residenza per tre anni. Dal  2009 si può ottenere da un permesso ad entrata multipla valido sei mesi.

Sperando di essere riusciti a rispondere ai principali questi che i nostri lettori ci hanno posto, Vi invitiamo volerci ancore seguire nelle pagine di questo blog.

In ultimo, Vi ricordiamo che la fiscalità internazionale, il tax planning, la protezione del patrimonio non sono un gioco al ribasso. Tutt’altro, sono materie serissime, che investono in modo importante le vostre vite e quelle dei vostri cari.

Quindi non affidatevi al primo professionista che capita, o peggio non utilizzate il “fai da te”, ma affidatevi a professionisti esperti in materia.

Affidati a Dike Consulting !  

Clicca quì e prenota la tua consulenza personalizzata su Skype per l’apertura di una nuova società estera o per proteggere il tuo patrimonio.

www.dikeconsulting.eu

Facebook: Dike Consulting

Instagram: Dike Consulting

 

L'autore è stato iscritto all'Ordine dei Dottori Commercialisti dal 1991 al 2017. Nel corso della sua vita professionale è stato Amministratore Unico di diverse società, membro di CdA di aziende a carattere nazionale. Ha una lunga esperienza di commercio e di Fiscalità internazionale, tax planning e mediazione internazionale. Si occupo di : - partecipazione in società di capitali, anche di diritto estero con relativa intestazione fiduciaria di azioni quotate e non, quote di srl; - intestazione fiduciaria di gestioni patrimoniali; - intestazione, amministrazione e custodia di patrimoni, donazioni, legati e fondazioni, titoli e valori mobiliari, gestione di lasciti e di esecuzioni testamentarie, amministrazione di eredità, successioni ereditarie; - partecipazione e rappresentanza in assemblee dei soci, degli azionisti; - gestione dei diritti di proprietà intellettuale; - rappresentanza in trattative di natura commerciale, per acquisizioni in Italia ed all'Estero; - costituzione di Fondazioni di diritto italiano ed estero; - assunzione di cariche sociali di Società e Fondazioni - amministrazioni di Trust con funzioni di Protector; - Intermediazione internazionale per l'acquisto o la vendita di prodotti o servizi; - tax planning e creazione di società all'estero; - delocalizzazione di imprese italiane all'estero; - trasferimento di aziende all'estero; - Temporary Manager sia in Italia che all'estero per le aziende nostre Clienti Collaborazioni con primarie strutture finanziarie e bancarie Contatti: info.dike.consulting@gmail.com Facebook: @difendiltuopatrimonio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: