Società Fiduciarie

Asseverazione di Business Plan

La presentazione del progetto deve essere integrata con il Business Plan, che ne dimostrerà la realizzabilità dal punto di vista sia finanziario che progettuale.

La redazione di un Business Plan necessita di un’asseverazione che comprende lo studio di fattibilità ed il piano economico-finanziario e costituisce una fase fondamentale nella realizzazione di un qualsiasi progetto.

Vuoi saperne di più ? Richiedi subito la tua consulenza personalizzata via Skype cliccando qui

In alcuni casi, inoltre, come per le concessioni di lavori o per il project financing, la produzione di uno studio di fattibilità e di un piano economico – finanziario sono obbligatori e necessiteranno quindi di un’asseverazione di Business Plan o di project financing.

L’amministrazione appaltante, infatti, attraverso l’analisi del Business Plan, debitamente asseverato, deve soddisfare la necessità di poter effettuare un’adeguata valutazione del mercato nel quale il progetto si verrà ad inserire e quali sono le possibilità di sostentamento economico dello stesso.

Chi partecipa alla gara ha la necessità di conoscere quale potrà essere la redditività del suo progetto in conseguenza della tipologia proposta dalla gara d’appalto stessa e preliminarmente dovrà studiare il mercato per strutturare il progetto da realizzare. Questo prima ancora di procedere alla richiesta di asseverazione di Business Plan che in anticipo permetterà le verifiche necessarie.

In base a quanto stabilito dall’art. 37 – bis della Legge n. 109/1994, come modificato dalla Legge n. 415/98, chi presenta il progetto alle amministrazioni aggiudicatrici, deve presentare, oltre alla proposta relativa alla realizzazione di lavori pubblici, anche l’asseverazione del Business Plan.

Anche l’art. 153 comma 9 del Decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163 del Codice dei Contratti Pubblici Relativi a Lavori, Servizi e Forniture, in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE (G.U. n. 100 del 2 maggio 2006) prevede che le offerte devono contenere un progetto preliminare, una bozza di convenzione, un Business Plan asseverato.

Entrambe le norme richiamate indicano che l’asseverazione del Business Plan sia fatta da un istituto di credito o da società di servizi costituite dall’istituto di credito stesso ed iscritte nell’elenco generale degli intermediari finanziari, ai sensi dell’articolo 106 del decreto legislativo 1° settembre 1993, n. 385, o da una società di revisione ai sensi dell’articolo 1 della legge 23 novembre 1939, n. 1966.

Dichiarazione di Preliminare Coinvolgimento

L’art. 153 comma 9 del Decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163 del Codice dei Contratti Pubblici Relativi a Lavori, Servizi e Forniture prevede che le offerte devono contenere un Business Plan asseverato  contenente la specificazione delle caratteristiche del servizio e della gestione, e dare conto del preliminare coinvolgimento di uno o più istituti finanziatori nel progetto.

Vuoi saperne di più ? Richiedi subito la tua consulenza personalizzata via Skype cliccando qui

La Dike Consulting, grazie alla sua esperienza maturata in questi anni, e grazie alla collaborazione con una nota Società di Revisone regolarmente iscritta nell’elenco del Ministero dello Sviluppo Economico, è in grado di offrire il servizio di asseverazione del Business Plan,  con costi e tempististe ridotte rispetto agli Istituti di Credito ed alle Società di Servizi

Per info:

mail: info.dike.consulting@gmail.com

Facebook: @difendiltuopatrimonio

Linkedin :https://www.linkedin.com/in/gianfranco-conti-b8022853

L'autore è stato iscritto all'Ordine dei Dottori Commercialisti dal 1991 al 2017. Nel corso della sua vita professionale è stato Amministratore Unico di diverse società, membro di CdA di aziende a carattere nazionale. Ha una lunga esperienza di commercio e di Fiscalità internazionale, tax planning e mediazione internazionale. Da oltre 20 anni ha fondato Dike Consulting, un network di studi professionali con 4 sedi ( Londra,Praga,Tirana, Malta ) e numerose collaborazioni con prestigiosi studi professionali nel mondo. Dike Consulting, assiste i Clienti esercitando le seguenti attività : - partecipazione in società di capitali, anche di diritto estero con relativa intestazione fiduciaria di azioni quotate e non. - intestazione fiduciaria di gestioni patrimoniali; - intestazione, amministrazione e custodia di patrimoni, donazioni, legati e Fondazioni. - partecipazione e rappresentanza in assemblee dei soci, degli azionisti; - gestione dei diritti di proprietà intellettuale; - rappresentanza in trattative di natura commerciale, in Italia ed all'Estero; - costituzione di Fondazioni di diritto italiano ed estero; - assunzione di cariche sociali di Società e Fondazioni - amministrazioni di Trust con funzioni di Protector; - Intermediazione internazionale per l'acquisto o la vendita di prodotti o servizi; - tax planning e creazione di società all'estero; - delocalizzazione e trasferimento di imprese italiane all'estero; - servizi di Temporary Manager sia in Italia che all'estero per le aziende nostre Clienti Collaborazioni con primarie strutture finanziarie e bancarie Contatti: info.dike.consulting@gmail.com Facebook: @difendiltuopatrimonio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Open chat
Chatta con noi
Ciao, sono Marzia di Dike Consulting. Posso aiutarti ?
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: