Cookie Policy Ecofin – veto dei Paesi con fiscalità di vantaggio – DIKE CONSULTING
Fiscalità,  Fiscalità internazionale,  Società estere,  Unione Europea

Ecofin – veto dei Paesi con fiscalità di vantaggio

Sempre più distanti le posizioni dei 27 Paesi dell’Unione Europea, in tema di fiscalità.

Si è infatti conclusa con una vittoria ai punti, come si direbbe nella boxe, dei Paesi che all’interno dell’UE offrono fiscalità di vantaggio, alla riunione dell’Ecofin  –  Consiglio Economico e Finanziario – che si è riunito qualche giorno fa Bruxelles, con un rifiuto verso la proposta presentata il mese scorso dalla Commissione Europea.

Vuoi saperne di più ? Richiedi subito la tua consulenza personalizzata via Skype 

In particolare: Lussemburgo, Malta, Olanda, Lituania e Svezia, hanno presentato la propria opposizione alla riforma del processo di approvazione delle questioni fiscali all’interno del Consiglio Europeo.

La proposta ha lo scopo di superare il voto all’unanimità nelle questioni fiscali, con il consenso quindi di tutti gli stati, e portare l’approvazione attraverso un voto a maggioranza.

La riforma è stata presentata a causa dei continui stalli che si sono verificati in passato nel momento dell’approvazione di importanti riforme, come in merito a questioni di antiriciclaggio o all’introduzione della cosiddetta “webtax”.

Il ministro delle finanze del Lussemburgo Pierre Gramegna è stato tra i più espliciti fra i contrari alla riforma. Ha riferito che preservare l’unanimità sulle decisioni fiscali è «estremamente importante».

Il Lussemburgo, ha posto il veto per anni le norme anti-evasione sullo scambio di informazione, così come è contrario ad una base imponibile comune nell’UE che limiterebbe il potere dei paesi ad offrire trattamenti fiscali di favore alle grandi multinazionali.

Germania e Francia, ovviamente al contrario, sono in prima linea per sostenere il piano della Commissione, proprio perché soffrono della ” concorrenza” delle fiscalità più attrattive che offrono questi Paesi.

Vuoi saperne di più ? Richiedi subito la tua consulenza personalizzata via Skype 

In una conferenza stampa congiunta con il ministro delle finanze francese, il ministro delle finanze tedesco Olaf Scholz ha sottolineato come la riforma «è necessaria per migliorare il processo decisionale nell’Ue».

Durante la riunione, il Consiglio ha confermato il suo approccio generale sulle proposte di revisione del funzionamento dell’attuale sistema europeo di vigilanza finanziaria.

L’accordo copre tutte le questioni tranne la vigilanza anti-riciclaggio per la quale è già stato raggiunto un mandato negoziale parziale nel dicembre scorso.

Si fa quindi sempre più aspra la battaglia all’interno della UE per l’armonizzazione dei vari regimi fiscali, con i piccoli Paesi che puntano proprio su questi temi per attrarre capitali, investitori ed imprese.

Continueremo come sempre a seguire questa vicenda, tenendovi costantemente aggiornati sui suoi futuri sviluppi.

Ricorda sempre che la fiscalità internazionale è una materia complessa che deve essere affrontata con i professionisti esperti del settore, per non incorrere in reati tributari e fiscali, sia in Italia che all’estero

Affidati a Dike Consulting !  

Clicca quì e prenota la tua consulenza personalizzata su Skype per l’apertura di una nuova società estera o per proteggere il tuo patrimonio.

www.dikeconsulting.eu

Facebook: Dike Consulting

Instagram: Dike Consulting

L'autore è stato iscritto all'Ordine dei Dottori Commercialisti dal 1991 al 2017. Nel corso della sua vita professionale è stato Amministratore Unico di diverse società, membro di CdA di aziende a carattere nazionale. Ha una lunga esperienza di commercio e di Fiscalità internazionale, tax planning e mediazione internazionale. Da oltre 20 anni ha fondato Dike Consulting, un network di studi professionali con 4 sedi ( Londra,Praga,Tirana, Malta ) e numerose collaborazioni con prestigiosi studi professionali nel mondo. Dike Consulting, assiste i Clienti esercitando le seguenti attività : - partecipazione in società di capitali, anche di diritto estero con relativa intestazione fiduciaria di azioni quotate e non. - intestazione fiduciaria di gestioni patrimoniali; - intestazione, amministrazione e custodia di patrimoni, donazioni, legati e Fondazioni. - partecipazione e rappresentanza in assemblee dei soci, degli azionisti; - gestione dei diritti di proprietà intellettuale; - rappresentanza in trattative di natura commerciale, in Italia ed all'Estero; - costituzione di Fondazioni di diritto italiano ed estero; - assunzione di cariche sociali di Società e Fondazioni - amministrazioni di Trust con funzioni di Protector; - Intermediazione internazionale per l'acquisto o la vendita di prodotti o servizi; - tax planning e creazione di società all'estero; - delocalizzazione e trasferimento di imprese italiane all'estero; - servizi di Temporary Manager sia in Italia che all'estero per le aziende nostre Clienti Collaborazioni con primarie strutture finanziarie e bancarie Contatti: info.dike.consulting@gmail.com Facebook: @difendiltuopatrimonio

Leave a Reply

Open chat
Chatta con noi
Ciao, sono Marzia di Dike Consulting. Posso aiutarti ?