Cookie Policy A.A.A. Vendesi Passaporti – DIKE CONSULTING
Uncategorized

A.A.A. Vendesi Passaporti

Finora è stata una prerogativa di piccoli Stati, o centro africani oppure di situati in piccoli arcipelaghi sperduti nell’oceano, ma  da qualche anno invece il business della concessione della Cittadinanza è diventato florido anche all’interno dell’Unione Europea,

La cittadinanza europea è sicuramente preziosa, permette la libertà di movimento nei 28 Stati membri dell’Unione e anche di viaggiare senza bisogno di alcun visto in 166 Paesi del mondo. Senza parlare delle opportunità legate all’accesso al Mercato unico.

Vuoi saperne di più ? Richiedi subito la tua consulenza personalizzata via Skype 

Per questo alcuni Paesi hanno deciso di sfruttare il fatto che essa sia tanto appetibile per sostenere la propria economia. E lo hanno fatto mettendola letteralmente in vendita.

Stiamo parlando del fenomeno dei cosiddetti “passaporti d’oro” con cui alcuni Stati membri dell’UE offrono la cittadinanza e la residenza a coloro che siano disposti a fare ingenti investimenti nel Paese, ad esempio acquistando beni immobili o aprendo attività economiche.

I beneficiari di tali programmi, sottolinea uno studio del Parlamento europeo, “spesso non sono tenuti a soddisfare gli stessi requisiti che devono rispettare i richiedenti regolari, tra cui i requisiti relativi alla residenza o la conoscenza della lingua”.

Per loro insomma basta pagare.

MALTA

A Malta il fenomeno è molto diffuso ed il centro di ricerca sottolinea come ” almeno la metà degli Stati membri dell’UE consente attualmente di compiere tale pratica o una sua forma analoga all’interno del proprio ordinamento nazionale”.

Nell’isola del Mediterraneo, dove spesso la UE non butta l’occhio,  nel 2013 è stato introdotto il Programma Investitore Individuale ( I.I.P.), che consente di fatto di comprare la cittadinanza maltese per poco più di un milione di euro. Per ottenerla sono richiesti un contributo di 650mila euro a un fondo statale di sviluppo nazionale, l’acquisto di obbligazioni maltesi per 150mila euro e il possesso di immobili del valore di almeno 350mila euro. La cittadinanza può essere poi passata anche a coniugi o figli per un contributo da 25mila a 50mila euro ciascuno. Di questo programma hanno approfittato soprattutto i russi: in tre anni oltre 700 di loro hanno aderito, permettendo a La Valletta di guadagnare 163,5 milioni di euro solo nel 2016.“

Vuoi saperne di più ? Richiedi subito la tua consulenza personalizzata via Skype 

Cipro

Dall’altra del Mediterraneo, esattamente a Cipro, è stato messo in atto un programma abbastanza similare.

In sostanza, ottiene il passaporto nazionale chi investe due milioni di euro in proprietà, in una società o in titoli di Stato. La legge, pure questa del 2013, fino al 2016 non richiedeva nemmeno la conoscenza della lingua e la residenza, ma solo di visitare la parte europea dell’isola almeno una volta ogni sette anni. Il Guardian rivelò che tra il 2014 e il 2017 lo Stato avrebbe incassato 4 miliardi di euro grazie a questi ‘passaporti d’oro’.

Il Parlamento e la Commissione europea hanno già espresso preoccupazione per tale pratica, e il Parlamento ha previsto una discussione durante la prossima sessione plenaria. La Commissione dovrebbe pubblicare una relazione sul tema nel corso dell’ultimo trimestre del 2018.

Questo sistema viene criticato innanzitutto per il suo carattere apertamente classista, essendo riservato solo ai ricchi, ma anche perché si teme che possa offrire una grossa opportunità per criminali ed evasori fiscali che possono aver bisogno di luoghi in cui rifugiarsi

Ricorda sempre che la fiscalità internazionale è una materia complessa che deve essere affrontata con i professionisti esperti del settore, per non incorrere in reati tributari e fiscali, sia in Italia che all’estero

Affidati a Dike Consulting !  

Clicca quì e prenota la tua consulenza personalizzata su Skype per l’apertura di una nuova società estera o per proteggere il tuo patrimonio.

www.dikeconsulting.eu

Facebook: Dike Consulting

Instagram: Dike Consulting

 

L'autore è stato iscritto all'Ordine dei Dottori Commercialisti dal 1991 al 2017. Nel corso della sua vita professionale è stato Amministratore Unico di diverse società, membro di CdA di aziende a carattere nazionale. Ha una lunga esperienza di commercio e di Fiscalità internazionale, tax planning e mediazione internazionale. Da oltre 20 anni ha fondato Dike Consulting, un network di studi professionali con 4 sedi ( Londra,Praga,Tirana, Malta ) e numerose collaborazioni con prestigiosi studi professionali nel mondo. Dike Consulting, assiste i Clienti esercitando le seguenti attività : - partecipazione in società di capitali, anche di diritto estero con relativa intestazione fiduciaria di azioni quotate e non. - intestazione fiduciaria di gestioni patrimoniali; - intestazione, amministrazione e custodia di patrimoni, donazioni, legati e Fondazioni. - partecipazione e rappresentanza in assemblee dei soci, degli azionisti; - gestione dei diritti di proprietà intellettuale; - rappresentanza in trattative di natura commerciale, in Italia ed all'Estero; - costituzione di Fondazioni di diritto italiano ed estero; - assunzione di cariche sociali di Società e Fondazioni - amministrazioni di Trust con funzioni di Protector; - Intermediazione internazionale per l'acquisto o la vendita di prodotti o servizi; - tax planning e creazione di società all'estero; - delocalizzazione e trasferimento di imprese italiane all'estero; - servizi di Temporary Manager sia in Italia che all'estero per le aziende nostre Clienti Collaborazioni con primarie strutture finanziarie e bancarie Contatti: info.dike.consulting@gmail.com Facebook: @difendiltuopatrimonio

Leave a Reply

Open chat
Chatta con noi
Ciao, sono Marzia di Dike Consulting. Posso aiutarti ?