Fiscalità internazionale,  Società estere

Trasfer Pricing – Cassazione ultimissime

Abbiamo già parlato di Trasfert Pricing in un altro articolo del blog  Sai cosa è il Transfer Pricing ? No ? Male !  per spiegare ai lettori come le strategie di elusione fiscale attuate fino a diversi anni fa siano ormai state abbondatemente superate da una serie di normative, sopratutto a carattere internazionale, riprese poi dai singoli ordinamenti.

Nonostante ciò, giocando sul fatto che dato che i bei ricordi sono difficili da dimenticare ancora oggi molti pseudo consulenti, sopratutto operanti nel web, consciamente o per semplice ignoranza, suggeriscono ai loro Clienti di attuarle, mettendoli a serio rischio.

Vuoi saperne di più ? Richiedi subito la tua consulenza personalizzata via Skype

Peraltro, strettamente collegato al concetto di trasfert Pricing, l’OCSE ( a cui l’Italia aderisce ) da istituito uno strumento, di cui abbiamo parlato negli articoli:  BEPS – Base Erosion and Profit Shifting,  OCSE BEPS – 12 paradisi fiscali riabilitati e  L’ Albania aderisce al BEPS .

Adesso nuova stretta della Cassazione sul Transfer Pricing.

Infatti, il fisco può negare la deduzione di costi che ritiene fuori mercato sull’utilizzo del marchio dell’azienda controllante; ma non solo: le norme antielusive si applicano anche ai beni immateriali.

Vuoi saperne di più ? Richiedi subito la tua consulenza personalizzata via Skype

Lo ha sancito la Corte di Cassazione che, con la sentenza n. 9615 del 5 aprile 2019, ha respinto il ricorso di una Spa. La sezione tributaria ha interpretato in senso sfavorevole alle imprese l’articolo 110 del Tuir. In particolare, ad avviso dei Giudici della Corte, la normativa in esame non integra una disciplina antielusiva in senso proprio, ma è finalizzata alla repressione del fenomeno economico del “transfer pricing” (spostamento d’imponibile fiscale a seguito di operazioni tra società appartenenti al medesimo gruppo e soggette a normative nazionali differenti) in se considerato, sicchè la prova gravante sull’amministrazione finanziaria riguarda non il concreto vantaggio fiscale conseguito dal contribuente, ma solo l’esistenza di transazioni, tra imprese collegate, ad un prezzo apparentemente inferiore a quello normale, mentre incombe sul contribuente, giusta le regole ordinarie di vicinanza della prova ex art. 2697 c.c., ed in materia di deduzioni fiscali, l’onere di dimostrare che tali transazioni siano intervenute per valori di mercato da considerarsi normali alla stregua di quanto specificamente previsto dall’art. 9 Tuir.

Ricorda sempre che la fiscalità internazionale è una materia complessa che deve essere affrontata con i professionisti esperti del settore, per non incorrere in reati tributari e fiscali, sia in Italia che all’estero.

Affidati a Dike Consulting !  

Prenota la tua consulenza personalizzata su Skype per l’apertura di una nuova società estera o per proteggere il tuo patrimonio.

www.dikeconsulting.eu

Facebook: Dike Consulting

Instagram: Dike Consulting

 

 

L'autore è stato iscritto all'Ordine dei Dottori Commercialisti dal 1991 al 2017. Nel corso della sua vita professionale è stato Amministratore Unico di diverse società, membro di CdA di aziende a carattere nazionale. Ha una lunga esperienza di commercio e di Fiscalità internazionale, tax planning e mediazione internazionale. Si occupo di : - partecipazione in società di capitali, anche di diritto estero con relativa intestazione fiduciaria di azioni quotate e non, quote di srl; - intestazione fiduciaria di gestioni patrimoniali; - intestazione, amministrazione e custodia di patrimoni, donazioni, legati e fondazioni, titoli e valori mobiliari, gestione di lasciti e di esecuzioni testamentarie, amministrazione di eredità, successioni ereditarie; - partecipazione e rappresentanza in assemblee dei soci, degli azionisti; - gestione dei diritti di proprietà intellettuale; - rappresentanza in trattative di natura commerciale, per acquisizioni in Italia ed all'Estero; - costituzione di Fondazioni di diritto italiano ed estero; - assunzione di cariche sociali di Società e Fondazioni - amministrazioni di Trust con funzioni di Protector; - Intermediazione internazionale per l'acquisto o la vendita di prodotti o servizi; - tax planning e creazione di società all'estero; - delocalizzazione di imprese italiane all'estero; - trasferimento di aziende all'estero; - Temporary Manager sia in Italia che all'estero per le aziende nostre Clienti Collaborazioni con primarie strutture finanziarie e bancarie Contatti: info.dike.consulting@gmail.com Facebook: @difendiltuopatrimonio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: